fbpx

Politica anche in pausa pranzo

Oggi la giornata è iniziata con i soliti discorsi contro questi sporchi e ladri partiti e politici, ormai è sempre la solita lagna, il solito disco rotto, la solita litania che francamente mi sta nauseando sempre di più, e che francamente ora mi disgusta perché è un lamento da cui nessuno poi vuole trovare una soluzione fattibile.

A dispetto di queste lamentele e litanie, oggi ho occupato parte della mia pausa pranzo per finire di imbustare le lettere che porterò nelle cassette della posta in alcune zone di Legnano, ovviamente per fare ciò girerò a piedi e scoprirò una Legnano diversa rispetto a quella che vedo in macchina; alla faccia di chi critica sempre la politica, e pensa che tutti navighino nell’oro e che non ci sia impegno perché già tutto pianificato e concordato.

A me piace impegnarmi in questo ambito della mia vita che mi faccio i chilometri a piedi, impegni serata a fare riunioni, a fare l’attacchino a usare la pausa pranzo per la mia campagna elettorale … mentre io faccio tutto ciò, chi si lamenta cosa fa? Solo lamentarsi e prendersela con tutto il mondo. Altri invece si impegnano perchè vogliono diventare partecipi, per quanto possibile, di un cambiamento; e per me il cambiamento sarà vedere Alberto Centinaio sindaco.

Lettera ai Legnanesi per le Comunali 2012 Lettere ai Legnanesi per le Comunali 2012

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.